Il termine «agricoltura biologica» indica un metodo di coltivazione e di allevamento che ammette solo l’impiego di sostanze naturali, cioè presenti in natura, escludendo l’utilizzo di sostanze di sintesi chimica quali concimi, diserbanti, Organismi Geneticamente Modificati (O.G.M.). Fare agricoltura significa sviluppare un modello di produzione che eviti lo sfruttamento eccessivo delle risorse naturali ed in particolare del suolo, dell’acqua e dell’aria, utilizzando invece tali risorse all’interno di un modello di sviluppo che possa durare nel tempo (sviluppo sostenibile). Le aziende agricole a conduzione biologica sono impegnate ad aumentare la biodiversità vegetale ed animale per mantenere in equilibrio l’ecosistema, al fine di favorire la difesa delle colture da parte di animali e insetti utili e di ricostruire, mantenere ed incrementare la fertilità del suolo.
E’ un metodo di produzione definito e disciplinato da un regolamento comunitario e sottoposto a controllo e certificazione da enti autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

IL PARMIGIANO REGGIANO BIOLOGICO
Per produrre il Parmigiano Reggiano Biologico oltre a rispettare tutte le normative previste dal Disciplinare del Consorzio di Tutela, devono essere rispettate anche le procedure dell’agricoltura biologica, ovvero:

  • L’alimentazione degli animali
    I foraggi e gli alimenti di cui si nutrono gli animali provengono esclusivamente da agricoltura biologica che vieta l’utilizzo di concimi chimici, diserbanti, antiparassitari, insetticidi e sono privi di Organismi Geneticamente Modificati.
  • L’allevamento e il benessere degli animali
    Gli animali sono allevati al pascolo o in spazi liberi all’aperto. Sono ospitati in stalle spaziose e confortevoli provviste di lettiera.
  • Le cure veterinarie.
    Gli animali sono curati secondo i principi della medicina omeopatica.
  • La lavorazione del latte
    Il latte da agricoltura biologica viene lavorato utilizzando caglio privo di conservanti. La lavorazione avviene in caldaie ed in recipienti riservati alla trasformazione biologica e perciò separati dagli altri processi produttivi.

L’ACCORDO DI EQUIVALENZA CON GLI STATI UNITI

Dal 1° giugno 2012 è entrato in vigore l’Accordo di Equivalenza siglato tra USA e Unione Europea: i prodotti biologici certificati secondo le norme vigenti in uno dei due Paesi possono essere commercializzati liberamente e potranno riportare sulle confezioni il logo biologico previsto dal Paese di destinazione, nel rispetto delle condizioni previste dall’accordo di equivalenza.

Il Parmigiano Reggiano biologico che produciamo presso i caseifici della nostra filiera integrata, è biologico prodotto in equivalenza NOP, quindi liberamente esportabile sul mercato americano con le qualifiche di prodotto BIO.